I tuoi risultati di ricerca

Contributo a fondo perduto per i locatori

Pubblicato da Elisabetta Marzatico sopra 5 Gennaio 2021
0

Nella Legge di Bilancio 2021 una agevolazione che ricalca il Ristori: spetta un contributo a fondo perduto ai locatori che abbattono il canone comunicandolo all’Agenzia delle Entrate.

La Legge di Bilancio 2021 pubblicata nel suppl. ordinario n.46 della GU n.322 e diventata Legge n. 178 del 30 dicembre 2020 in vigore dal 1° gennaio 2021 introduce per l’anno 2021 una agevolazione per i locatori di immobili adibiti ad uso abitativo.

La norma sancisce che al locatore di un immobile adibito a uso abitativo, situato in un comune ad alta tensione abitativa, che costituisca l’abitazione principale del locatario, in caso di riduzione dell’importo del contratto di locazione è riconosciuto, un contributo a fondo perduto pari al 50% della riduzione del canone entro il limite massimo annuo per ciascun locatore di 1.200 euro.

La spesa autorizzata per il 2021 è di 50 milioni di euro.

Ai fini del riconoscimento del contributo il locatore comunica, in via telematica, all’Agenzia delle entrate la rinegoziazione del canone di locazione e ogni altra informazione utile ai fini dell’erogazione del contributo.

Sarà un provvedimento della Agenzia delle entrate, da adottare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge, ad individuare le modalità di attuazione del provvedimento e la percentuale di riduzione del canone di locazione mediante riparto proporzionale in relazione alle domande presentate, anche ai fini del rispetto del limite di spesa nonché le modalità di monitoraggio delle comunicazioni.

Siamo a Vostra disposizione per assistervi nella formalizzazione dell’accordo di rinegoziazione e relativa comunicazione all’Agenzia delle Entrate..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Confronto immobili