I tuoi risultati di ricerca

Sono nudo proprietario di un appartamento…

Pubblicato da Elisabetta Marzatico sopra 16 Settembre 2007
0

Sono nudo proprietario di un appartamento sul quale vige l’usufrutto di mia nonna di 85anni,è possibile nominare anche mia madre come usufruttuaria?cioè di comune accordo con l’attuale usufruttuario si può nominare un’altro usufruttuario?non sostituirlo ma nominarne un’altro…si può? e se si come si fà e soprattutto godrebbe degli stessi privilegi di mia nonna?

L’usufrutto è un diritto reale di godimento che attribuisce al suo titolare la facoltà di far uso di un determinato bene, rispettandone la sua destinazione. Tale diritto si estingue con la morte del suo titolare o alla scadenza del termine previsto. Il titolare di questo diritto ha la possibilità di concederne il godimento ad altri soggetti mediante contratto di cessione, alienazione e/o locazione e/o comodato. Complementare a tale diritto è la (nuda) proprietà, la quale costituisce un diritto pieno di titolarità esclusiva sul medesimo bene, anche se temporaneamente compressa.

Ciò premesso, è evidente che l’usufruttuario possa disporre del proprio diritto a suo piacimento nei limiti previsti dalle norme poste a tutela del proprietario. Pertanto, l’usufruttuario oltre a cedere a terzi il proprio diritto, anche temporaneamente, potrà anche concederlo in locazione. In nessun caso l’usufruttuario potrà estendere la durata del proprio diritto oltre la durata di tempo stabilita nel titolo originale. Pertanto, anche in caso di cessione del proprio diritto a terzi, quest’ultimo si estinguerà con la morte del primo titolare.

Confronto immobili